I paesaggi in cui appare la città sono molto numerosi nel rinascimento. Difficile però giudicare quando siano rappresentazioni utopiche piuttosto che raffigurazioni della realtà. Certamente, la città rappresenta e diffonde una nuova cultura, così come la nuova cultura diffonde l’immagine di una città particolare. Comunque resta fondamentale il ruolo dell’armatura urbana in Italia ed in Europa durante il Rinascimento, in modo concreto e reale quanto in modo culturale. Solidamente basato sulla tradizione greca, e poi romana, il concetto dell’urbano si era molto arrichito durante il medioevo. Ma il Rinascimento gli da’ nuovi orizzonti, pur tornando a paradigmi e modi di pensare architettura ed urbanesimo ispirati all’eredità antica. Trasmessa, per esempio, con le riscoperte opere di Vitruvio, l’ispirazione all’antico si ritroverà in molti autori del tempo.

M.L.Vitruvio Pollione
De architectura traducto di latino in vulgare dal vero exemplare, ...
Stampata in Venetia : in le cale de Iane Antonio et Piero Fratelli da Sabio, MDXXIIII (1524).
In-folio (31 cm)
Réserve EP. (H1 28)
Note sull'esemplare : All'interno il sigillo del cardinale Albani testimona della provenienza del libro. Fu spedito da Roma da Monge. Sigillo rosso : "Ecole royale polytechnique". Citato nel volume dei documenti relativi alle origini della biblioteca dell'École polytechnique: volumi spediti da Roma da Monge, 5 pluviose an 9.
M.L.Vitruvio Pollione
 
Fonte : Ecole Polytechnique